La pianta di Ananas, o Ananasso, è una perenne cespugliosa originaria del Brasile, appartiene alla famiglia delle Bromeliaceae, viene allevata per i suoi deliziosi frutti ma anche come pianta ornamentale, infatti può essere allevata con buoni risultati anche in casa, senza però ottenere frutti di grande dimensioni. In genere non supera mai il metro di altezza.

Qui puoi acquistare la tua pianta di Ananas!

Il suo nome deriva dalla lingua degli Indios Guarani, “ananas” ossia “profumo”.

Le foglie dell’Ananas sono coriacee e lunghe, hanno forma lanceolata e hanno il margine seghettato e sono riunite in grandi rosette.

ananas2_M1

Il fiore, fuoriesce dal centro della rosetta, è grande e compatto e si forma su uno stelo corto e robusto, ogni sepalo che matura formerà il fruttosimile ad una pigna con in cima delle brattee. La sua polpa è di color giallo, rivestita da una scorza dura che ci permette di stabilire il corretto stato di maturazione del frutto.

Ogni pianta produce un singolo frutto ogni 18 mesi.

ESPOSIZIONE: la pianta dell’Ananas gradisce un’ esposizione alla luce diretta del sole. Quando la luce è carente le sue foglie perdono la caratteristica screziatura.

ANNAFFIATURA: l’Ananas richiede annaffiature costanti nel periodo primaverile- estivo, facendo attenzione a non rendere il terreno saturo di acqua per evitare i ristagni idrici. Nel periodo autunnale- invernale le annaffiature diminuiscono ma non cessano.

In estate è molto importante nebulizzare le sue foglie per mantenere il microclima costante.

TERRENO: questa pianta gradisce un terreno misto, formato da torba e sabbia, per renderlo ben drenante. Non avendo radici profonde, il rinvaso si può effettuare ogni 2 anni.

TEMPERATURA: l’Ananas necessita di temperature di coltivazione mai inferiori ai 15°C; è importante collocare la pianta in un ambiente dove le temperature siano miti e costanti per tutto l’anno per mantenere una crescita costante, anche se in inverno rallenta la crescita naturalmente.

 

CONCIMAZIONE: nel periodo primaverile- estivo necessita di concimazioni regolari, meglio se effettuate con un concime liquido diluito nelle annaffiature ogni due settimane. Nel resto dell’anno si può concimare ogni 2 mesi.

POTATURA: è una pianta che non va mai potata!! Importante è la manutenzione fatta semplicemente togliendo le foglie secche.

ananas-in-vaso-225x300

MOLTIPLICAZIONE: l’Ananas si può moltiplicare per polloni o per ciuffo di foglie.

PARASSITI: l’Ananas difficilmente viene attaccata da parassiti e malattie; se la pianta risulta sofferente basterà apportare modifiche al suo modo di coltivazione.

CURIOSITA’: in Costa d’Avorio, in Costa Rica ed in Kenia, l’Ananas viene coltivato per la produzione di alcune fibre, utilizzate per produrre corde e tessuti.

L’Ananas è molto conosciuto per il suo enzima proteolitico, che riduce le proteine in amminoacidi, contenuto nelle foglie e nel gambo: la Bromelina.

Questa è utilizzata per la preparazione di farmaci e integratori utili per molteplici disturbi:

–          Facilita la digestione di alimenti ricchi di proteine e quindi risulta utile a chi soffre di dispepsia.

–          È conosciuto come rimedio antinfiammatorio e antiedematoso e quindi utilizzato per traumi ed edemi.

–          È un buon antitrombotico

–          È molto conosciuto nel trattamento delle ritenzioni idriche e quindi della cellulite, per la sua proprietà antiedematosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *