Begonia maculata Wightii, la pianta dalle foglie a pois!

Acquista subito la tua Begonia maculata

La begonia maculata è un must per ogni casa!

Se ci seguite anche sui nostri social sicuramente l’avrete già vista, infondo non periamo mai occasione per metterla un po’ in mostra e lei ci mette del suo, infatti è difficile che non rimanga impressa nella mente di chiunque la veda.

Niente fiori meravigliosamente decorativi, sono le foglie a darle quella marcia in più che conquista tutti. È una pianta a pois, già questo non basta per incuriosirvi? In realtà molte specie hanno macchie sulla lamina fogliare, ma non sono così appariscenti come nella maculata. Questo per via del contrasto spettacolare dato dal verde della lamina superiore e dall’intenso rosso di quella inferiore.

Non perdiamo altro tempo, cominciamo subito a parlare di una delle begonie più belle esistenti.

 

BEGONIA MACULATA WIGHTII

La Begonia maculata appartiene alla grande famiglia delle Begoniaceae. È stata scoperta in Brasile nel 1982 pensate un po’: da un ricercatore italiano. Possiamo proprio andare fieri di aver contribuito alla conoscenza di questa pianta!

Cresce in climi subtropicali e tropicali umidi, eppure, negli ambienti interni, non amano temperature eccessive.

La Begonia maculata è una splendida pianta perenne che raggiunge un’altezza di circa 1,5 metri. Le foglie sono generalmente asimmetriche e possono raggiungere i 20cm di lunghezza. La superficie superiore della foglia è solitamente verde scuro con macchie bianco-argentee, mentre il retro è di un rosso intenso. Non preoccupatevi se all’inizio non hanno ancora queste caratteristiche, infatti le foglie più giovani sono generalmente rosa/marroni.

I fiori solitamente si formano in singoli gruppetti e possono variare dal bianco al rosa pallido, il periodo di fioritura inizia a fine inverno e si protrae per tutta la primavera. Una volta sfioriti si consiglia di rimuoverli, così facendo la pianta verrà stimolata nella produzione di nuovi boccioli.

La Begonia maculata può rimanere tranquillamente all’interno per tutto l’anno, ma è anche possibile portarla all’esterno durante i mesi più caldi. Ricordate solo di tenerla lontana dai raggi diretti del sole!

 

PRENDERSI CURA DELLA BEGONIA MACULATA

La Begonia maculata è resistente e si adatta piuttosto bene agli ambienti. Andiamo però a vedere come prendercene cura al meglio!

ESPOSIZIONE

Ama particolarmente la luce, purché questa non sia diretta. Quindi scegliete per lei una posizione di luce schermata.

TEMPERATURE

Teniamo sempre a mente che stiamo parlando di una pianta tropicale e questo esclude che lei possa sentirsi a suo agio con i climi più rigidi. La sua temperatura ideale si aggira infatti fra i 18 e i 22°C, se proprio volete metterla alla prova sappiate che può ancora resistere con temperature sui 15°C, ma non rappresentano certo un elemento che ne favorirà il regolare sviluppo.

ANNAFFIATURE

Le bagnature rappresentano la sfida della begonia maculata. Può essere infatti non troppo semplice trovare il giusto equilibrio.

Innanzi tutto, il terreno deve conservare sempre un po’ di umidità, senza però risultare bagnato, in quanto è una pianta estremamente sensibile al marciume radicale. Di conseguenza prima di innaffiare provate ad inserire un dito nel terreno, se avvertite che il terreno è asciutto nei primi 2-3cm, allora è il caso di bagnarlo. Se avete dei dubbi meglio aspettare.

TERRENO

Il terreno ideale per la begonia maculata è una miscela di sabbia e argilla. Non dimentichiamo che il terreno deve offrirle anche un buon drenaggio, per cui è una buona pratica aggiungere sul fondo del vaso argilla espansa, pomice o altro materiale grossolano che aiuti il terreno a liberarsi dell’acqua in eccesso.

Se volete già un terreno pronto per la vostra Begonia maculata (e anche per le altre piante d’appartamento), noi vi consigliamo di scegliere il nostro Florenpot.

CONCIMAZIONE

La begonia maculata necessita di fertilizzazioni molto regolari: circa una volta ogni due settimane affinché riesca a produrre foglie e fiori più sani. Un piccolo consiglio è quello di utilizzare soltanto metà del dosaggio consigliato dall’etichetta del prodotto scelto.

MOLTIPLICAZIONE

La propagazione non è difficile, soprattutto se si sceglie di farlo attraverso talea. È consigliabile prelevare la talea nei periodi più freddi, quando la fioritura è al minimo dell’attività, infatti lo stelo necessario non deve avere dei fiori. Quello che è necessario fare è soltanto prelevare uno stelo, rimuovere le foglie più basse ed immergerlo in un barattolo d’acqua finché non inizieranno a formarsi le radici. Dopodiché sarà sufficiente piantarlo nel terreno e tenerlo annaffiato secondo le indicazioni date precedentemente.

POTATURA

Oltre a rimuovere i fiori quando sono sfioriti, per far sì che la pianta sviluppi una chioma rigogliosa, è consigliato potarla regolarmente durante i mesi estivi e primaverili. Senza esagerare, sarà sufficiente tagliare i rami cresciuti troppo appena sopra la gemma, a circa metà della loro lunghezza.

 

Insomma, cosa ne dite? Vi ha colpito? Noi vi consigliamo assolutamente di dare alla Begonia maculata la possibilità di rendere i vostri ambienti ancora più caratteristici e particolari, vedrete non vi deluderà!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *