Ceropegia woodii, foglie a cuore per una pianta d’appartamento facile da curare!

Acquista subito la tua Ceropegia woodii

La Ceropegia woodii è una pianta piccola, che conquista al primo sguardo.

Un po’ come la Pilea ha un’aria talmente carina che è impossibile guardarla e non innamorarsene.  Le foglie a forma di cuore, i rami lunghi e morbidi che ricadono tranquillamente sul vaso allungandosi poi ancora oltre.

Il Marimo è sicuramente la pianta che per noi simboleggia l’amore, ma anche la Ceropegia è una buona variante per chi preferisce una pianta un po’ più classica o per chi, semplicemente, è già il fiero proprietario di un Marimo. Insomma, le rose avranno sicuramente il loro fascino da regalare alla vostra dolce metà, ma un fiore reciso non potrà mai superare la bellezza di una pianta viva e rigogliosa che cresce pian piano, proprio come l’amore che si condivide.

Ne siamo sicuri, non vedete l’ora di innamorarvene, quindi parliamo subito di lei!

 

CEROPEGIA WOODII

La Ceropegia woodii fa parte del genere Ceropegia ed è molto diffusa alle Isole Canarie, in Africa, in Madagascar, in Asia e in Australia. Mentre la sua famiglia di appartenenza è quella delle Asclepiadaceae. Questa specie venne scoperta nel 1881 da John Medley Wood, curatore presso Durban Botanic Gardens (un giardino botanico situato a KwaZulu-Natal in sud Africa), solo tredici anni dopo lo stesso scopritore inviò una pianta viva a Kew (il giardino botanico situato in Gran Bretagna conosciuto come “Kew” è un importante centro internazionale di ricerca, studio e istruzione in campo botanico).

Le caratteristiche innate di questa pianta le hanno poi permesso di espandersi in tutto il mondo, trovando un altissimo indice d’apprezzamento dalle persone. Le caratteristiche che la rendono tanto apprezzabile sono in particolare: l’aspetto semplice ma molto decorativo e la tolleranza all’abbandono.

La Ceropegia woodii è una pianta da interno succulenta erbacea, i cui rami dal portamento spesso ricadente possono allungarsi fino a raggiungere i 60/90cm (l’altezza solitamente non supera i 10cm), su questi rami si sviluppano poi foglioline molto decorative a forma di cuore e dal colore verde intenso con delle variegature argentate.

 

FIORI ED ESCRESCENZE TUBEROSE

Non solo le foglie decorano questa pianta, infatti la Ceropegia woodii produce delle piccole escrescenze tuberose che ricordano un po’ delle perline che costellano i rami ricadenti.

Una caratteristica interessante di queste escrescenze è il fatto che una volta staccate e messe a riposare nel terreno fungeranno da veri e propri semi, dando vita a nuove piante.

I rami possono sembrare piuttosto esili, per cui può essere un’idea quella di prendere i più lunghi e individuato un’escrescenza interrarla (senza staccarla a sua volta dalla pianta), in questo modo si ottiene un effetto più pieno.

La Ceropegia woodii è anche in grado di fiorire durante i mesi estivi, producendo dei piccoli fiori di colore viola.

 

CEROPEGIA WOODII, UNA PIANTA E TANTI NOMI

La Ceropegia woodii è una pianta come abbiamo capito, particolarmente singolare, con una spiccata tendenza al romanticismo, poteva essere un aspetto così predominante ignorato? Naturalmente no. Proprio per questo motivo non le si poteva lasciare come unico nome “Ceropegia” anche perché diciamocelo, non è che suoni così bene.

Nel corso degli anni questa piccola e dolce pianta ha quindi preso nomi che più facevano al caso suo, fra i principali troviamo: stringa di cuori e catena di cuori.

Ora va molto meglio!

 

PRENDERSI CURA DELLA CEROPEGIA WOODII

Come abbiamo detto è molto semplice prendersi cura di questa pianta, spendiamo comunque due parole per chiarire tutti i dubbi che potrebbero venirvi!

LUCE

Ama la luce ma solo se indiretta. Se disponete unicamente di zone con una scarsa luminosità non vi preoccupate, la Ceropegia woodii vi si adatterà, l’unico cambiamento che potrete riscontrare sarà il colore delle foglie, le quali vireranno verso un verde più pallido del consueto e diventeranno più violacee nella lamina inferiore.

ACQUA

La Ceropegia woodii va annaffiata con parsimonia, in particolare durante i mesi più freddi. Per sapere se la pianta ha bisogno di acqua basta controllare il terreno, se è asciutto allora è il momento darle da bere.

UMIDITÀ

Non necessita di grandi accorgimenti per quanto riguarda l’umidità, si troverà generalmente bene negli ambienti domestici.

TERRENO

Il terreno ideale per la Ceropegia woodii è il terriccio per piante d’appartamento (noi vi consigliamo il nostro Florenpot). Nel caso ne aveste la possibilità la pianta gioverebbe dell’unione del terriccio per piante d’appartamento a del terriccio per cactus. Oppure sarà sufficiente aggiungere al terriccio d’appartamento un po’ di sabbia o altro materiale grossolano.

TEMPERATURE

Essendo una pianta originaria dell’Africa è semplice immaginare che il freddo non sia proprio “casa sua”. È possibile portarla fuori durante l’estate (tenendola sempre in zone d’ombra) ma appena il fresco autunnale comincia a farsi sentire è necessario riportarla all’interno. In particolar modo comincerà a soffrire sotto i 16°C.

CONCIMAZIONE

È utile utilizzare un fertilizzante per piante d’appartamento (l’ideale è un fertilizzante liquido per piante verdi), seguendo sempre le indicazioni di etichetta. Durante i mesi freddi è possibile diminuire le concimazioni seguendo il naturale rallentamento invernale della pianta.

PROPAGAZIONE

Come dicevamo prima la propagazione può avvenire tramite le escrescenze tuberose che si creano sugli steli, in questo modo la propagazione può avvenire in qualsiasi momento.

Oppure tramite talea, prelevando poco sotto un nodo una parte terminale di un ramo di circa 8-10cm.

 

LE CEROPEGIE DEI VIVAI LE GEORGICHE

Le informazioni date, salvo quelle puramente di descrizione dell’aspetto della singola specie, sono applicabili a tutte le altre piante facenti parte del genere Ceropegia.

  • Ceropegia woodii
    • Foglie a forma di cuore;
    • Lamina superiore di colore verde scuro opaco con venature bianche;
    • Lamina inferiore con sfumature bordeaux;
    • Rami color porpora
  • Ceropegia sandersonii
    • Rami carnosi;
    • Grandi fiori verdi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *