Siamo ad ottobre e la bella stagione inizia a declinare.

Con i primi freddi e le serate via via sempre più buie possiamo lasciarci influenzare da un po’ di malinconia, e considerare il periodo in maniera negativa.
Perché non guardare invece l’autunno, con le sue calde tonalità di colore, per quello che è? Una stagione che riempie i cuori, e che prepara la natura al necessario riposo della stagione invernale.
Decorazioni autunnali create appositamente per la casa ti aiuteranno a vivere l’autunno in maniera positiva!

 

Simboli del raccolto

Tutte le tradizioni culturali, attraverso la storia dei popoli, hanno sempre attribuito grande valore simbolico alle feste del raccolto.
Fin dai tempi più antichi i contadini hanno tramandato rituali durante i quali animali venivano sacrificati al sole e alla luna per propiziare messi abbondanti.
Nella mitologia nordica esistevano divinità che incarnavano i cereali più importanti ed inoltre venivano creati “talismani” intrecciando la paglia e le barbe del granoturco.

 

La festa delle messi

Al di là dell’originalità delle tradizioni più antiche, il raccolto è sempre stato un momento da festeggiare: anche oggi molto spesso si organizzano sagre e celebrazioni di ringraziamento. L’importanza attribuita a questi eventi è tale che qualche volta i prodotti dei campi vengono portati in chiesa per essere benedetti.

Se l’idea di festeggiare l’arrivo dell’autunno ti entusiasma, sostituisci le solite decorazioni floreali con creative composizioni realizzate con i prodotti della stagione.
Puoi creare festoni, intrecciare ghirlande, oppure semplicemente accostare fiori e frutta ad ortaggi freschi.

 

Prodotti stagionali

In questo periodo dell’anno hai a disposizione molto materiale: dal giardino, dall’orto ed anche da campi e boschi.
Gli alberi si coprono della stupenda veste autunnale, ricca di colore: tratta il fogliame con la glicerina per conservarne la bellezza.
Alcuni suggerimenti utili per una composizione d’effetto? Bacche e nocciole, come anche zucche ornamentali e melograni.

 

[box type=”info”]

Scelta delle piante

Esiste una straordinaria varietà di fiori e di piante in grado di offrire, alla tavolozza tipica autunnale, altri splendidi colori: mi riferisco in particolare al rosa, con le sue delicate tonalità, ed al viola, dai toni più profondi.

  • Dalie e astri, per esempio, si esibiscono in una deliziosa e numerosissima gamma di colori.
  • Ortensie e fucsie offrono infiorescenze ricche di toni rosa, porpora, lilla e viola.
  • Per le composizioni che vorrai sistemare in casa, i ciclamini e moltissime varietà di erica sono adattissimi e regalano tanto colore, oltre ad avere una fioritura piuttosto lunga. I fiori recisi quali nerine, gigli, cardi, scabiose, crisantemi sono tutti sempre disponibili in una grande scelta di colori e di sfumature, dalle più audaci alle più tenere, da armonizzare sapientemente alle tonalità dei frutti.

[/box]

 

Recipienti adatti

Contenitori che riprendano il tema del raccolto sono sicuramente i più appropriati per queste composizioni: l’ideale sono panieri semplici e robusti, cassette di legno grezzo, vasi di terracotta, giare e ciotole rustiche. Ma anche vecchi barattoli in metallo decorato, catini e brocche smaltate oppure accessori in ceramica, rame, ottone e peltro, che sapranno dare un tocco in più alla tua composizione.

Libera la tua creatività, e le tue decorazioni autunnali faranno un figurone!

 

Immagine “Venzone, 26 ottobre 2008” di Sara Sarto su flickr.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *