Sconto 10% sul primo ordine: iscriviti alla nostra newsletter ed entra nel #clangeorgici Iscriviti ora

Cura delle piante

La Dieffenbachia è una pianta grande e vistosa caratteristiche che fanno di lei una perfetta decorazione per la casa e l’ufficio!

Appena imparerete come prendervi cura di lei vi accorgerete di quanto è adattabile ai diversi tipi di illuminazione e condizioni, questa pianta è pronta a stupirvi 😉

Dieffenbachia: cura e coltivazione

Ecco la nostra piccola Braveheart, colei che riesce ad adattarsi e a sopravvivere anche al più incauto degli umani!
Per evitare però di metterla troppo alla prova, eccovi qualche dritta!

Dove posizionare la Dieffenbachia

Le piante di Dieffenbachia sono piante d’appartamento popolari soprattutto perché si trovano bene in posizioni ombreggiate, anche se durante l’inverno non disdegnano anche la luce intensa.

Durante la stagione di crescita, la pianta preferisce l’ombra screziata o la luce indiretta. Una pratica utile è quella di ruotare periodicamente la Dieffenbachia, in questo modo si otterrà una crescita equilibrata in quanto la pianta favorirà, di volta in volta, il lato rivolte verso la luce.

Dieffenbachia: temperatura minima

Questa pianta ama gli ambienti piuttosto caldi, dai 18 ai 25°C. Se la temperatura scende sotto i 15°C o se la Dieffenbachia viene esposta a correnti d’aria fredda, è probabile che perda le foglie inferiori e assuma un aspetto simile ad una palma.

Ogni quanto bagnare la Dieffenbachia

Qua è necessario prestare un pochino di attenzione. Come molte piante da interno, l’irrigazione eccessiva è un problema molto comune per la Dieffenbachia. È consigliabile lasciare asciugare completamente i primi centimetri prima di annaffiare abbondantemente, in modo che l’umidità defluisca attraverso il fondo del vaso.

Quanta umidità serve alla Dieffenbachia

Stiamo parlando di una pianta tropicale, le gioverà quindi un buon livello di umidità! Durante l’inverno, in condizioni di clima molto secco anche vaporizzare le foglie potrebbe essere d’aiuto.

Quale terreno utilizzare per la Dieffenbachia

La Dieffenbachia crescerà bene in un terriccio leggero a base di fibra di cocco o torba, noi come sempre vi consigliamo One, One+ o Florenpot.

Come concimare la Dieffenbachia

Per ottenere dei buoni risultati di crescita e mantenimento della pianta è importante nutrirla regolarmente (circa o 4-6 settimane, seguendo le dosi di etichetta) con un fertilizzante liquido o granulare dall’alto titolo in azoto.

Come propagare la Dieffenbachia

Esistono 3 semplici metodi per propagare una pianta di Dieffenbachia:

  1. Divisione delle radici
    • durante il rinvaso, in primavera, le radici possono essere divise, lasciandone alcune intatte, trapiantandole poi in un vaso separato;
    • in questo metodo è importante assicurarsi di non danneggiare eccessivamente l’apparato radicale della pianta madre, per sicurezza utilizzare attrezzature disinfettate (scopri qua come fare!).
  2. Propagazione per margotta
  3. Propagazione per talea.

Quando rinvasare la Dieffenbachia

Le Dieffenbachie necessitano spesso di un rinvaso per via della loro crescita veloce.

Bisogna fare attenzione ai classici sintomi di una pianta che ha bisogno di “cambiare casa”, primo di tutti l’avvallamento delle radici sulla superficie della zolla di terra, dopodiché sarà sufficiente, con un po’ di cautela, procedere con il rinvaso, possibilmente anche rinnovando il terreno.

È consigliato eseguire il rinvaso all’inizio della primavera.

Durante questo processo è consigliato utilizzare dei guanti per evitare il contatto con la linfa della pianta.

Come potare la Dieffenbachia

Essendo una pianta da appartamento non ha la necessità di una vera e propria potatura, è però possibile rimuovere le foglie inferiori più deboli mentre la pianta cresce, in questo modo si creerà un esemplare simile ad una piccola palma con la chioma arcuata.

I parassiti della Dieffenbachia

Le piante di Dieffenbachia sono in gran parte prive di problemi, ma come molte piante d’appartamento, possono essere sensibili agli acari, ma in questo caso non vi preoccupate, vi diciamo noi come combatterli al meglio!

Anche la cocciniglia può rappresentare una minaccia.

Problematiche più comuni della Dieffenbachia

Foglie che diventano gialle

Irrigare troppo o bagnare eccessivamente per subirrigazione la Dieffenbachia può causare l’ingiallimento delle foglie, portando anche alla caduta delle stesse.

In questi casi è necessario controllare in terreno con l’ormai consueto metodo del dito, fino ad arrivare più o meno alla prima nocca. Se è bagnato evitare di bagnare per circa una settimana.

Le foglie potrebbero ingiallire anche perché la piante è priva di sostanze nutritive, come l’azoto. Questa situazione è un pochetto più difficile da diagnosticare con precisione, ma non farà male utilizzare un fertilizzante per piante verdi per vedere se riporterà la pianta in salute!

Foglie che tendono verso il basso

Dieffenbachia preferisce l’ombra parziale, vedere le foglie che tendono verso il basso potrebbe significare che si sta esponendo la pianta a troppa luce solare. Spostare la pianta in un luogo più riparato dai raggi del sole, senza esagerare però, in assenza di sufficiente luce le foglie tenderanno ad ingiallire e cadere.

Anche il freddo può essere una causa di questo comportamento.

Descrizione della Dieffenbachia

Le Dieffenbachia presentano foglie appuntite e ovate, in una varietà di combinazioni di colori che variano dal verde, al crema e al bianco. Una Dieffenbachia grande e ben cresciuta può raggiungere i 3m di altezza, con foglie lunghe ben 50cm. Tuttavia, le piante raramente raggiungeranno queste dimensioni in condizioni indoor tipiche, dove molto più comunemente arrivano a toccare un’altezza che varia dai 90cm al metro e mezzo.

La Dieffenbachia è una pianta a crescita rapida che può raggiungere un’altezza di 60cm entro un anno dalla messa in terra di una talea radicata, a condizione che però ci sia sufficiente luce.

Descrizione tassonomica

Fa parte della famiglia delle Araceae.

Il genere Dieffenbachia comprende un folto gruppo di affascinanti piante perenni tropicali.

Habitat

La Dieffenbachia è originaria dei Caraibi, Sud America.

La Dieffenbachia non è pet-friendly. Se sei interessato, leggi questo articolo sulle piante pet-friendly!

Curiosità sulla Dieffenbachia

Un tempo questa pianta veniva chiamata come “canna stupida”, questo nome beffardo le fu dato per via della sua tossicità elevata nei confronti di umani, cani e gatti.

Condividi questo articolo

Articoli correlati