Sconto 10% sul primo ordine: iscriviti alla nostra newsletter ed entra nel #clangeorgici Iscriviti ora

Piante da esterno

La Lagerstroemia indica è una specie di piccolo e bellissimo albero originario dell’Asia che si è poi naturalizzato in altre zone del mondo.

La si vede spesso utilizzata per arricchire il paesaggio e non è affatto raro vederla fare capolino anche nei vari giardini.

La sua attrattiva è data dagli splendidi fiori, dalla corteccia intessuta da una particolare trama e dal fogliame autunnale in grado di rendere questa pianta affascinante in qualsiasi periodo dell’anno.

Cura della Lagerstroemia

La Lagerstroemia è una pianta a bassa manutenzione, ma ci sono alcune cose che è possibile fare per ottenere fioriture migliori e assicurarsi che la pianta prosperi.

Quale esposizione dare alla Lagerstroemia

Per ottenere fioriture più prolifiche e con colori brillanti è importante prestare attenzione alla luce. La Lagerstroemia ha bisogno di pieno sole per crescere al meglio.

In posizioni di mezz’ombra potrebbe verificarsi la perdita di molti fiori.

Che temperatura vuole la Lagerstroemia

Sono piante semirustiche, resistenti a gelate poco intense nelle aree caratterizzate da estati molto calde in cui i rami lignificano perfettamente.

Generalmente sopporta temperature fino -10/-15°C.

Le radici ben protette sottoterra o pacciamate saranno abbastanza resistente da sopravvivere agli inverni più freddi, ma i rampi difficilmente potrebbero superare temperature inferiori ai -20°C. In caso è possibile potare i rami fino al livello del suolo, ricresceranno poi in primavera.

Come innaffiare la Lagerstroemia

Durante la crescita innaffiare abbondantemente, durante gli altri periodi invece è possibile diradare le bagnature.

Durante i periodi di siccità è consigliato innaffiare in quanto è una pianta che non ama rimanere senz’acqua, anzi, è consigliato mantenere il terreno sempre umido.

Quale substrato scegliere per la Lagerstroemia

Coltivare in terreno moderatamente fertile, ben drenato. Per quanto riguarda il pH è piuttosto tollerante, si troverà bene sia con un terreno neutro o leggermente acido sia in terreni alcalini.

In vaso consigliamo come sempre gli immancabili One e One+!

La concimazione ideale della Lagerstroemia

Concimare regolarmente con concime minerale per arbusti da fiore da marzo fino a settembre/ottobre. In inverno somministrare ammendanti organici.

Propagazione della Lagerstroemia

Attraverso margotta, talea o seme (quest’ultimo metodo però è sconsigliato).

Talee di Lagerstroemia

Potare la Lagerstroemia

La potatura della Lagerstroemia va fatta durante il periodo di riposo vegetativo, in quanto la nuova fioritura sboccerà sui nuovi rami.

Durante la stagione di fioritura è però possibile spuntare i rametti che hanno già fiorito per promuovere nuove fioriture.

Parassiti e malattie della Lagerstroemia

È sensibile all’attacco di cocciniglia e afidi.

La Lagerstroemia è inoltre sensibile all’oidio e alla fuliggine, oltre che ad altre malattie di tipo fungino.

Fiori di Lagerstroemia

Descrizione

Lagerstroemia è un genere formato da circa 50 specie di arbusti e alberi decidui o sempreverdi, presenti nei boschi di latifoglie nelle regioni temperate e tropicali dall’Asia all’Australia.

Sono coltivate per le pannocchie coniche di fiori dai colori brillanti, con petali arricciati, e per la corteccia grigia e bruna desquamante.

Le foglie da obovate a oblunghe, di tonalità verde scura, color bronzo da giovani, lunghe fino a 8cm. Dall’estate all’autunno sbocciano fiori bianchi, rosa, rossi o porpora, larghi 2-2.5cm, raccolti in pannocchie lunghe fino a 20cm.

Corteccia della Lagerstroemia

Descrizione tassonomica

Fa parte della famiglia delle Lythraceae.

Habitat

Cina, Indocina, Himalaya e Giappone.

Lagerstroemia è pet-friendly

Ottime notizie! La Lagerstroemia non è tossica per cani, gatti e cavalli.

Condividi questo articolo

Articoli correlati