• Filadelfo, come prendersi cura del fiore dell’angelo!

    Acquista, cliccando qua, la tua varietà preferita di Filadelfo!

    Essendo Primavera siamo pronti a farci riempire gli occhi con colori sgargianti. Circondati e quasi un po’ coccolati dalle tonalità pastello che i fiori assumono in questo periodo.

    Eppure oggi, andando un po’ a curiosare fra le piante più belle e particolari, abbiamo deciso di lasciare un attimo da parte i rosa, viola, azzurri sgargianti. Di non passare neanche fra il caldo di quei paesi che hanno dato i natali a sfavillanti esemplari. Siamo saliti un po’ più verso nord rispetto a noi, fino ad arrivare a toccare l’Austria.

    Ricordate quando vi abbiamo parlato dei bucaneve? Ecco, i fiori che vi presentiamo oggi, richiamano figurativamente, la loro candida figura.

    Già il nome dice tutto: filadelfo. No, in effetti non è questo che dice tutto, a spiegarsi meglio sono i suoi soprannomi, infatti questa pianta è conosciuta anche come “Gelsomino della Madonna” o “Fiore d’Angelo”.

    Insomma, non basta già questo per intuire la loro essenza? Siamo sicuri che iniziate già a sentire nell’aria il loro profumo! Andiamo quindi a conoscerli meglio. Leggi Tutto

  • 20 piante annuali perfette per il tuo balcone primaverile


    In questo periodo ovunque si vada si vedono fiori colorare gli angoli delle strade, i prati e perfino le zollette di terra fra le mattonelle.

    Di conseguenza la domanda nasce spontanea: perché il mio balcone invece sembra essere una landa desolata? E probabilmente, subito dopo, arriverà anche la risposta “eh certo, a causa del sole che gli picchia contro le piante non crescono, si cuociono!”.

    Se avete mai avuto una conversazione simile con voi stessi o chiunque altro, buone notizie! Per i balconi più assolati oppure in mezzombra basta solo scegliere le piante giuste.

    Ebbene sì, molte piante preferiscono rimanere in ombra perché il sole diretto può provocare delle bruciature sulla lamina fogliare ma molte altre il sole lo amano e saranno ben contente di crescere rigogliose sul vostro balcone.

    In particolare in questo articolo andremo a conoscere 20 piante da balcone annuali, le cui fioriture vanno dalla Primavera/Estate fino all’Autunno. Fate bene attenzione, non sono da confondere con le perenni, queste piante sono perfette per chi ama cambiare, infatti ogni volta che finiranno la loro stagione andranno rimpiazzate con altri esemplari, permettendovi di variare di volta in volta i colori sul vostro balcone! Leggi Tutto

  • Aglio orsino, la rivincita dell’aglio


    Acquista qua il tuo aglio orsino!

    Aglio, aglio orsino… mh, saranno la stessa cosa? Partiamo dalle basi.
    Aglio. C’è chi lo odia e chi lo ama, difficilmente qualcuno rimane indifferente quando nel piatto si trova lui, bianco e liscio.

    L’aglio è come una mela della discordia, in grado di dividere a metà le opinioni culinarie degli italiani. I combattenti pro aglio alzano stendardi in merito al suo sapore particolare, alla sua capacità di rendere più intenso ogni piatto, di attribuire alle bruschette del mondo le vere caratteristiche di una bruschetta d’onore, che altro? Ah sì, è salutare e apporta all’organismo molti benefici.

    Poi c’è l’altro schieramento, chiamateli vampiri, chiamateli come volete, ma loro agiscono nell’ombra. Setacciano i piatti come si trovassero in un campo minato, fissano e annusano, alla ricerca del minimo segnale d’allarme, loro sanno che l’aglio si mimetizza come neanche il miglior camaleonte saprebbe fare, loro sanno che lui è lì, in agguato, ibrido fra aroma, patata e il male.
    Loro sanno e questo basta.

    Che facciate parte di uno schieramento o dell’altro, abbassate le armi. Seriamente, voi del primo gruppo, via quei crocefissi, non è il caso di prendersela tanto.

    Oggi siamo pronti a presentarvi una variante che magari avrete sentito ma a cui non avete prestato molta attenzione: l’aglio orsino!

    Ve lo abbiamo nominato fin da subito, l’aglio orsino, molto spesso, viene confuso con l’aglio canonico, ma è in realtà una varietà ben distinta, si tratta infatti di una versione selvatica del comune aglio.
    Cresce spontaneamente e, oltre ad essere commestibile è ricco di moltissime proprietà benefiche.

    FERMI FERMI FERMI! Voi del secondo schieramento, sappiamo che vorreste fuggire, ma prestateci ascolto, l’aglio orsino è diverso dall’aglio comune, sia per le proprietà che per il sapore, è più delicato e prelibato, chissà che non decidiate di dare una possibilità a questa pianta! Leggi Tutto

  • Conosciamo la Forsythia!

     

    Acquista qua la tua Forsythia

     

    Forsythia, la primavera è fra noi!

    Nell’ultimo periodo abbiamo fatto la conoscenza di molte piante con fiori gialli e luminosi, fra i quali l’Edgeworthia, il Calicanto, l’Hamamelis e la Mimosa.

    Tutte piante capaci di farci respirare il profumo della primavera con un po’ di anticipo. Adesso però siamo a fine marzo e l’inverno è passato davvero! Eppure vogliamo presentarvi ancora una pianta che si contraddistingue per il giallo dei fiori: la forsythia!

    È vero, ve ne avevamo già parlato in quest’altro articolo, ma volevamo approfondire ancora un pochino la sua conoscenza. Addentriamoci quindi, senz’altro indugio, nel mondo della forsythia! Leggi Tutto

  • Giunchiglia, un narciso davvero speciale!

    Acquista qua la tua giunchiglia!

    Ogni persona ha la sua meta, ogni meta ha il suo fiore. Oggi quel fiore è la giunchiglia!

    Tutti i viaggi portano una marea di ricordi, emozioni e rappresentano l’occasione per un’avventura.

    Avrete presente tutti quella sensazione d’impazienza che precede un viaggio. Si pensa alle mete, si naviga sul web alla ricerca di tutto ciò che si potrebbe esplorare. Le aspettative crescono man mano che i giorni diminuiscono, siamo felici di lasciarci alle spalle per qualche giorno la routine quotidiana per poterci buttare in qualcosa di nuovo, negli occhi già le immagini di ciò che desideriamo vedere.

    Ma sapete qual è la cosa bella di lavorare in un posto come un vivaio? È che ancora prima di partire, passeggiando per le serre o fra le piante in esterno, già si può sentire il profumo del proprio viaggio.

    Fortunatamente non ci riferiamo all’odore spesso discutibile di treni e aerei. Santo cielo, no. Ci riferiamo al profumo inebriante dei fiori.

    Che novità”, penserete, “in un vivaio si sente sempre profumo di fiori”. Probabilmente è così, ma come a Natale il profumo nell’aria sembra improvvisamente diventare più dolce, in previsione di un viaggio ci sono determinati fiori che sembrano risaltare più del solito.

    Come dicevamo in apertura oggi parleremo della giunchiglia e indovinate un po’ perché? Perché fra poco si parte per Berlino! Anche se, a dirla tutta, nel momento in cui questo articolo uscirà, saremo proprio lì.

    Ma bando alle ciance e andiamo a conoscere questo vivacissimo fiore! Leggi Tutto