Wasabia japonica BIO (Wasabi, Eutrema japonicum) [Vaso Ø12cm]

15,00 

Terminato!

Esaurito

 

Descrizione

ATTENZIONE: la pianta di Wasabia va coltivata in un luogo al riparo dalla luce diretta del sole, vuole ombra permanente e umidità. Non tollera ristagni idrici e terreni pesanti, coltivare in terreni freschi, sciolti e ben drenati.

La Wasabia japonica, conosciuta come “Wasabi” o anche con il nome di Ravanello Giapponese, è una varietà di rafano giapponese molto piccante, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae. Piccolo arbusto perenne a crescita lenta, raggiunge un’altezza di circa 30 – 60 cm, con grandi foglie verdi a forma di cuore. Il rizoma si forma solo quando la pianta raggiunge la maturità (3-5 anni). Dal rizoma della Wasabia si ottiene una pasta, di colore verde e dal sapore pungente, usata in cucina e conosciuta con lo stesso nome della pianta, Wasabi. La pasta wasabi, viene usata per accompagnare pesce crudo e a volte sciolta nella salsa di soia. È anche soprannominata Namida, ossia “lacrime”, perché se usata in quantità eccessiva può far lacrimare, ma a differenza del peperoncino, il cui effetto agisce prevalentemente in bocca, la wasabi stimola fortemente la mucosa nasale. Si dice che abbia inoltre una funzione antibatterica e digestiva. Per molti è considerata una pianta difficile da coltivare, richiede un clima caldo umido, temperatura moderata (tra gli 8 °C e 21 °C) ed è molto sensibile alle malattie se coltivata in grandi quantità. Possiede piccoli fiori bianchi riuniti in infiorescenze, che si sviluppano sulle estremità degli steli.

Famiglia: Brassicaceae

Epoca fioritura: Aprile – Maggio

Altezza pianta: 30 – 60 cm

Leggi l’articolo sul nostro blog! Wasabia, dall’Oriente con onore!

Informazioni aggiuntive

Peso 0.004 kg