Aglio orsino (Allium ursinum) (Semente)

3,00 

 

Descrizione

La pianta aromatica di Aglio orsino (Allium ursinum) è una officinale perenne bulbosa che raggiunge 25-40 centimetri in altezza, con fiori bianchi a forma di stella e foglie larghe e lunghe fino a 20 centimetri, delicate e setose, appartenente alla famiglia delle Liliacee e dalle molteplici proprietà. Le sue foglie emettono un aroma più delicato rispetto al bulbo dell’aglio coltivato, mentre i suoi fiori hanno un profumo più intenso. Il bulbo ha un sapore molto simile all’aglio, anche se più delicato. Il nome “ursinum” deriva sicuramente dagli orsi che, al termine del periodo di letargo si cibano di questa piantina per depurare il loro organismo dalle tossine del lungo sonno invernale. In campo terapeutico, medici ed esperti di alimentazione riconoscono a questo tipo di aglio la capacità di abbassare il tasso del colesterolo, di purificare il sangue, di agire da antibiotico ed anti micotico disintossicando l’organismo da parassiti (funghi e batteri nocivi) ma anche dai metalli pesanti. Esso inoltre si propone come regolatore del ritmo cardiaco in quanto è un ipotensivo. Contiene minerali in quantità, vitamine del gruppo A, B, C, PP e similormoni (ottimo per la menopausa). Nell’ambito culinario le foglie vengono raccolte in primavera e utilizzate fresche; i bulbi invece, per essere conservati, si possono essiccare esponendoli al sole dopo averli tagliati in due parti. Sminuzzato in piccoli pezzi, dona un tocco di sapore alle insalate verdi e soprattutto alle patate lessate. Tritato e unito al burro, regala un gusto delicato al pesce, ottimo spalmato sul pane tostato. Sempre tritato si può aggiungere ad alcuni formaggi morbidi trasformandoli in particolari formaggi erborinati, dal sapore unico. È delizioso se aggiunto alle zuppe, ai sughi, alle frittate.

Bustina termosaldata

Leggi l’articolo dal nostro blog! -> Aglio orsino, la rivincita dell’aglio

Informazioni aggiuntive

Peso 0.001 kg
Epoca di Semina

, , , , , ,

Epoca di Raccolta

, ,