Rhyncospermum Jasminoides

Il Rincospermum Jasminoides, conosciuto come Gelsomino, è un arbusto rampicante sempreverde, appartenente alla famiglia delle Apocynaceae ed è originario della Cina, Giappone, Corea e Vietnam

 Qui puoi trovare il Rhyncospermum Jasminoides!

È famoso per i numerosi fiori bianchi riuniti in mazzetti di 8-10 con corolla a forma stellata e tubiforme a cinque petali, sono profumatissimi che sbocciano a Maggio-Giugno e in Agosto con una seconda fioritura meno abbondante.

I suoi rami sono semilegnosi o erbacei e possono allungarsi fino a 10-12 metri.

Le foglie sono opposte e lucide e di forma ovale e lanceolata, in maturità hanno un intenso colore verde scuro; in autunno nelle zone dove l’umidità è elevata possono assumere una colorazione arancio rossastra.

Il frutto è una lunga capsula che in maturità si apre, disperdendo i semi, che muniti di pappo, un ombrellino piumoso, volano lontano.

rynco

Il gelsomino viene utilizzato per realizzare siepi di riparazione, per coprire pergole e per abbellire muri e ringhiere.

ESPOSIZIONE: il gelsomino ama i luoghi soleggiati e va collocato a pieno sole per avere una grande  e duratura produzione di fiori e di nuovi rami. Solitamente la crescita rapida parte dai due o tre anni di vita dell’esemplare.

TEMPERATURA: è una pianta che tollera le temperature elevate e sopporta di vivere al chiuso per un certo periodo salvo che abbia qualche ora di luce solare diretta. Teme le gelate e nel caso di esemplari giovani posti a terra si consiglia di coprirli con del tessuto non tessuto, durante la stagione invernale.

TERRENO:  il Gelsomino si adatta a molti terreni ma ama i terreni ben drenati e ricchi di materia organica. Per gli esemplari messi in piena terra è consigliato scegliere zone con terreno profondo poiché è un arbusto con forte sviluppo radicale.

Per gli esemplari in vaso è consigliato sostituire lo strato superficiale e lungo i bordi con del nuovo terriccio ogni anno.

ACQUA: è una pianta che necessita di molta acqua in estate specialmente se allevata in vaso e scarse annaffiature in inverno.

CONCIME: questa pianta richiede concimazioni granulari a lento rilascio periodicamente; in fase di crescita è consigliato somministrare concimi ricchi di azoto.

POTATURA: il gelsomino richiede una radicale potatura dei rami secchi e una leggera cimatura dei rami giovani per favorire l’infoltimento, dopo la fioritura.

MESSA A DIMORA: la pianta acquistata in vaso può essere messa a dimora in qualsiasi momento dell’anno.

 RIPRODUZIONE:  la sua propagazione avviene per talea semilegnosa in estate e per divisione dei cespi in inverno.

PARASSITI E MALATTIE:  il gelsomino può essere attaccato dalla cocciniglia, dal ragno rosso e da alcune malattie fungine come la fumaggine, che si presenta come ammassi di polvere nerastra sulle foglie.

CURIOSITA’: Il Gelsomino simboleggia l’immortalità 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *