In giardino e nell’orto a maggio

Nel mese di maggio si assiste ad una vera e propria esplosione di energia vitale: è il periodo di piantagione ideale per le piante annuali e per le erbe aromatiche.

Nell’orto il nemico di questo mese è la dorifora, soprattutto per patate e melanzane. Si tratta di un coleottero facile da riconoscere: sulle elitre presenta strisce nere e giallo ocra. Essendo molto prolifero, l’infestazione va combattuta prontamente.

Ecco di seguito i lavori che il giardiniere deve affrontare durante questo mese. Leggi tutto!

 

La manutenzione del prato

L’alternanza di giorni di pioggia e di sole permette al prato di crescere sempre più rapidamente: durante questo mese un taglio alla settimana è necessario ed anche consigliato in quanto tale frequenza riduce al minimo la crescita di erbe infestanti a foglia larga.
Si può iniziare ora con le prime concimazioni, consigliate per integrare gli elementi nutritivi esauriti durante l’inverno.

Per i prati molto colpiti dalle infestanti è consigliato, oltre alla somministrazione del concime, un trattamento contro la germinazione di erbe infestanti: in questo modo è possibile minimizzare la necessità di diserbanti specifici nei mesi a venire.

Chi non lo avesse ancora fatto inoltre, adesso dovrebbe anche arieggiare le zone spoglie.

 

Piante e fiori, aiuole e cespugli

È questo il momento di seminare i fiori estivi: puoi piantare tuberi e bulbi come dalie, gladioli oppure begonie (i tuberi delle dalie  vanno prima puliti e poi eventualmente divisi).

Se possiedi delle ortensie, puoi ora eliminare i rami vecchi e legnosi.
Elimina le vecchie infiorescenze dai rododendri e dai lillà e togli regolarmente i fiori appassiti dalle piante: eviterai che si trasformino in frutti e prolungherai il periodo di fioritura.
Allo stesso modo, riduci i boccioli dai rosai: in questo modo eviterai che una fioritura esagerata indebolisca la pianta.
Puoi potare tutte le siepi, gli alberi e gli arbusti, eliminando i rami orientati verso l’interno e dando una forma armonica.

 

L’orto e gli alberi da frutto

A maggio si seminano i fagioli, l’insalata, le carote, il porro, il radicchio, la rapa e la barbabietola rossa.

Nella seconda metà del mese possono essere piantate all’aperto anche le orticole a fioritura anticipata come i peperoni, i pomodori, le zucchine ed i cavolini di Bruxelles (se durante la notte la temperatura scende ancora di molto è meglio ricorrere ad un telo di copertura).

Per potare il mandorlo attendi che la fioritura sia completata.

Lamponi, more e fragole vanno coltivate coprendo il terreno con materiale per pacciamatura.
Verso la fine del mese ciliegie ed amarene saranno pronte da cogliere: buona scorpacciata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *